Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie

By 8 Giugno 2015

Le marmellate fatte in casa sono di sicuro più sane e genuine, anche si cambia il tipo di frutta, la ricetta è sempre la stessa con un sapore ed un profumo ineguagliabili.

  • Prep Time : 20 minutes
  • Cook Time : 1h 20 min

Ingredients

Instructions

Print

Marmellata di ciliegie. Quanti giorni sono trascorsi dal mio ultimo post! E’ proprio vero che il tempo passa senza rendersene conto. Il ponte del 2 giugno l’ho trascorso a Milano, all’Expò e per quanto bello, è massacrante. Le lunghe file ed il caldo, mi hanno tolto molta energia, in più ne ho approfittato di questo anticipo di estate, per scendere a mare e rilassarmi un pò.

La voglia di cucinare però, non è ancora andata in vacanza e con l’idea di preparare un dolce, ho acquistato delle buonissime ciliegie per preparare la marmellata, o per meglio dire la confettura di ciliegie.

La ricetta di oggi è quindi

Marmellata di ciliegie

marmellata di ciliegie2

 

 

Sterilizzare i barattoli di vetro.

Una volta lavati, metterli in una casseruola ricoperta all’interno, con un canovaccio. Riempire la pentola con acqua fredda, i barattoli dovranno essere ricoperti da un paio di cm di acqua. Fare bollire una mezz’oretta, gli ultimi 10 minuti aggiungere i tappi. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare nell’acqua i barattoli di vetro. Asciugare con un canovaccio pulito e mettere in forno tiepido per farli asciugare e sterilizzare ulteriormente.

DSC_0688

Pulire le ciliegie, asciugare ed eliminare il picciolo ed il nocciolo. Pesare le ciliegie e versarle in un tegame, aggiungere lo zucchero (il 50% del peso delle ciliegie), la buccia di una mela, le zeste ed il succo di limone.

Come già indicato nella confettura di fragole, per la ricetta vedi qui, ho usato la buccia di mela perchè contiene la pectina, l’addensante naturale per preparare le confetture.

Volendo si può fare macerare un pò, per circa un’ora o c’è chi lo fa anche per tutta la notte, io invece ho proceduto con la cottura a fuoco lento, per circa 80 minuti. Di tanto in tanto schiumare.

Eliminare la buccia di mela, verificare la consistenza della marmellata di ciliegie, facendo la prova piattino, ed invasare, ancora bollente, nei barattoli sterilizzati.

Tappare i barattoli e capovolgerli. Coprire con un canovaccio e fare raffreddare.

Conservare la marmellata di ciliegie in un locale privo di luce, per evitarne l’ossidazione.

marmellata di ciliegie

 

N.B. con questa stessa ricetta si possono preparare le marmellate di amarene o di visciole.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

16 Responses to Marmellata di ciliegie

  1. Avatar
    daniela64

    Buonissima la marmellata di ciligie , è perfetta per farcire crostate e croissant . Un abbraccio, Daniela.

  2. Avatar
    Claudia

    Non ho mai fatto una confettura home made… Che buona di ciliegie!!!! :-* smack e buon lunedì

  3. Avatar
    rosalba

    Giovanna scusami per l’emoticon con il cellulare ho sbgliato a cliccare ti prego cancellalo 🙂
    La confettura è deliziosa 🙂
    Buon pomeriggio

  4. Avatar
    Chiara

    quella di ciliegie è la mia preferita, buona settimana, un bacione !

  5. Avatar
    damiana

    Però al mare ti sei ritemprata vero?E poi dalle tue parti è bellissimo 🙂 e con questa immagine negli occhi,assaporo la tua confettura perfetta!Grazie delle spiegazioni dettagliate sulla sterilizzazione,con le conserve,non sono mai abbastanza!Ciao cara e grazie!

  6. Avatar
    Giovanna

    Adoro le ciliegie e amo la confettura. Deliziosa la tua. Un bacio

  7. Avatar
    Luna

    Ho visto una tua foto su FB e da come sorridevi si vedeva che l’Expo ti è piaciuto tanto 🙂 Sono però contenta che tu sia tornata qui a regalarci le tue preziose ricette!

  8. Avatar
    Carmine

    le ciliegie sono buonissime ma hanno una stagione breve tutte mature in un attimo meglio metterle in una bella marmellata cosi

  9. Avatar
    Fr@

    Buona è tra le mie preferite.

  10. Avatar
    Silvia

    troppo golosa! E pensa che io le marmellate non le preparo praticamente mai! Un abbraccio SILVIA

  11. Avatar
    Lauradv

    Le marmellate fatte in casa hanno sempre una marcia in più!

  12. Avatar
    Rosy (Non solo cucine isolane)

    Cara Giovanna, sai che ero alla ricerca di una marmellata di ciliegie senza addensanti industriali (che non ho mai utilizzato) e la tua è perfetta, mi piace tantissimo sia il colore che la consistenza, sicuramente è buonissima e profumata, mi è venuta davvero voglia di provarla, mi piace l’idea di utilizzare la buccia della mela (quindi un qualcosa di naturale e facilmente reperibile) per addensare la marmellata..inoltre io adoro pazzamente le ciliegie e la marmellata che le contiene è la mia preferita:))).
    Volevo solo chiederti se passando la marmellata al setaccio (come sono solita fare per tutte le altre ) rovino tutto in quanto è preferibile lasciarla così o se è possibile…
    grazie mille e in anticipo per la risposta:))
    un bacione e complimenti per la bellissima ricetta:))
    Rosy

    • Giovanna Bianco
      Giovanna Bianco

      Ciao Rosy, io non l’ho passata al setaccio perchè ho lasciato le ciliegie intere, non le ho frullate. Sempre per questo motivo, questa è un passaggio che non faccio mai, solo in caso i semini per me si renderebbe necessaria.

      Ti consiglio di provarla, è semplicissima e neanche tanto impegnativa, in tal caso mi piacerebbe sapere il tuo parere.
      Un bacione e grazie mille 🙂

      • Avatar
        Rosy (Non solo cucine isolane)

        Ciao Giovanna, grazie mille per la risposta, sei stata gentilissima:))) allora farò come mi hai consigliato e poi ti farò eventualmente sapere;))
        un bacione e grazie mille ancora a te:)))
        Rosy

  13. Avatar
    Gunther

    come non apprezzare in qualsiasi stagione una bella confettura di ciliegie magari su una bella crostata, bene pensarci in stagione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.