Frappe dell’Artusi

Frappe dell’Artusi

By 26 Gennaio 2016

Le frappe dell'Artusi sono piene di bolle, le riconosci subito!!! Leggerissime, si sciolgono in bocca.

  • Cook Time : 2 minutes

Ingredients

Instructions

Print
 Frappe dell’Artusi

Il Carnevale è prossimo ed allora si rispolverano le vecchie ricette di frappe o chiacchiere o cenci, come le si vuol chiamare, ma anche di castagnole e di tutto ciò che è dolce, ma soprattutto fritto.

Quest’anno ho voluto cambiare, avevo già la mia ricetta di chiacchiere super collaudata che è questa, ma spesso mi sono ritrovata le immagini delle frappe dell’ Artusi. Vengono presentate come friabili, si sciolgono in bocca!!! Io sono curiosa per natura e non ho resistito alla tentazione di provarle. Ho fatto solo una variante, ho aggiunto la buccia grattugiata di un’arancia.  Il risultato? L’impasto è morbidissimo e già questo mi ha fatto ben sperare, si lavora veramente bene e le frappe dell’Artusi sono speciali, piene di bolle, leggerissime. Fate come me, lasciatevi tentare.

Frappe dell’Artusi

Frappe dell'Artusi

 

Procedimento Frappe dell’Artusi

Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria ed impastare con il gancio k. Una volta ottenuto l’impasto, lavorarlo a palla e metterlo sulla spianatoia.

In caso di impasto a mano, fare con la farina la classica fontana e mettere al centro gli altri ingredienti. Impastare velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo ed avvolgerlo con la pellicola trasparente.

Lasciare riposare l’impasto circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo dividere l’impasto in pezzi più piccoli e ricavarne delle sfoglie il più sottili possibile. Con la classica nonna papera non si hanno problemi.

Con una rotella dentellata, tagliare delle strisce con dei tagli al centro. Friggere le frappe dell’ Artusi in olio caldo alla temperatura di 180°C, Friggerne a poco alla volta perchè gonfiano tantissimo, una volta dorate, sia da un lato che dall’altro, farle scolare su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. La cosa che mi ha colpito è che le frappe dell’ Artusi non assorbono olio, ecco perchè sono leggerissime.

Una volta fredde, spolverare le frappe dell’Artusi con abbondante zucchero a velo.

Frappe dell'Artusi

 

A me sono piaciute tantissimo, fidatevi, non ve ne pentirete.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

17 Responses to Frappe dell’Artusi

  1. Gianni B.

    Sublime delizia, congratulazioni, un caro saluto.

  2. Rosalba

    Sono perfette, bravissima!!! :*

  3. Luna

    Wow che belle e golose e ci credo che si sciolgono in bocca! Scusami solo una domanda, quanto è il tempo di riposo dell’impasto prima di dividerlo a metà? Grazie 🙂

    • Giovanna Bianco
      Giovanna Bianco

      Ciao Luna, mi era sfuggito di indicarlo, circa 30 minuti. Ora lo trovi scritto anche sulla ricetta, grazie!!!!

  4. speedy70

    In assoluto le mie preferite, bravissima, quanto sono invitanti!!!!!

  5. Chiara

    friabili e deliziose, non è Carnevale senza queste bontà ! Un bacione

  6. daniela64

    Che meraviglia sono belle , e irresistibili, complimenti Giovanna. Un abbraccio, Daniela.

  7. Fr@

    Che buone, oltre che belle.

  8. Laura De Vincentis

    Adoro le ricette dell’Artusi, hanno quel buon sapore di cibi di una volta 🙂

  9. Giovanna

    Oh Giovanna che meraviglia! Mi hai fatto venire l’acquolina! Un bacio

  10. Rosy (Non solo cucine isolane)

    Hanno un aspetto magnifico, perfetto a dir poco e dalle foto si nota benissimo la loro leggerezza e si capisce che sono sicuramente buonissime..anch’io ho una ricetta super collaudata che seguo da anni ma queste le devo assolutamente provare, sono una meraviglia!!! Bravissima come sempre Giovanna, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    Un bacione:))
    Rosy

  11. ipasticciditerry

    Sapessi quanto mi tenti!!! Anche io ho la mia ricetta solita ma mi incurioscono queste … uhmmm mi sa che nel fine settimana le provo. Ora vado a guardarmi anche l’altra tua ricetta. Un bacione

    • ipasticciditerry

      Le ho fatte e sono buonissime. Era tanto che volevo provarle e mi hai dato una ragione in più per farle. Oggi sei nominata ♥

  12. maria bruna

    Veramente strepitose! Complimentiiiii
    Ti abbraccio
    ciaooo

  13. Pingback: Carnevale - Frappe o Cenci dell'Artusi - I pasticci di Terry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.