Miele di fichi

Miele di fichi

By 19 Settembre 2014

Ingredients

Instructions

Print

Miele di fichi

Oggi è 19 e dopo due mesi ritorna l’appuntamento con le mie amiche de la Cucina e territorio di casa nostra con la pubblicazione di una ricetta tipica della nostra  regione. Si sceglie un ingrediente, un tema  e  si propone un piatto della propria regione che contiene l’ingrediente scelto. Questo mese c’è una bellissima novità anzi due, perchè il nostro salotto  virtuale, si è allargato e arricchito ulteriormente con la presenza di due amiche: Silvia  titolare del blog Acquaefarina e Paola titolare del blog Cioccolatoamaro.

Per il mese di settembre è stato scelto come ingrediente, un frutto: il fico.

Le proposte de La Cucina e territorio di casa nostra, pertanto, sono:

Cucina del Friuli Venezia Giulia (Stefania): Persùt cui fics (prosciutto coi fichi)

Cucina della Lombardia (Carla): Torta di Fichi Neri

Cucina della Toscana (Ilenia): Marmellata di Fichi

Cucina del Piemonte (Artù): Torta di frutta

Cucina del Lazio (Silvia): pizza, prosciutto e fichi

Cucina della Campania (Paola): Bustine con marmellata di fichi

Cucina della Calabria (io): miele di fichi

Miele di fichi

Il miele di fichi non è il classico miele prodotto delle api, ma in realtà sarebbe il cotto di fichi. Viene chiamato erroneamente miele, perchè dopo un lungo procedimento si ottiene un prodotto che ricorda sia per il colore che per la consistenza, il miele. Anticamente veniva usato nella preparazione dei dolci calabresi, in quanto sostituiva lo zucchero, o come sedativo per la tosse. Oggi viene servito per accompagnare formaggi stagionati o carni grigliate.

Procedimento

P1040463

Lavare i fichi e metterli divisi a metà, in una pentola capiente, posizionandoli in un unico strato. Coprirli con dell’acqua e fare bollire per circa un’ora, a fuoco lento, girando di tanto in tanto, con un cucchiaio.

Versare i fichi in un canovaccio

P1040469

stringerlo e raccogliere il succo in una pentola. Per agevolare questa operazione, mettere un peso sul canovaccio contenente i fichi e lasciarlo anche per tutta la notte. Raccogliere tutto il liquido ricavato dai fichi

P1040470

e rimettere la pentola sul gas e fare restringere  il succo di altri 2/3 finchè si raggiunge la consistenza del miele.

Ancora caldissimo, riempire i barattoli precedentemente sterilizzati, chiuderli e bollire per altri 20 minuti. Il miele di fichi si conserverà così per diverso tempo.

 

Per fare 100 g di miele di fichi, necessitano 1.5 Kg di fichi.

miele di fichi3

 

 

Cucina e Territorio di casa nostra vi dà appuntamento a Ottobre

cucina regionala

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

31 Responses to Miele di fichi

  1. Avatar
    Claudia

    Immagino sia ottimo!!!!!! sarei così curiosa di assaggiarlo .-).. buon w.e.

  2. Avatar
    Erica Di Paolo

    Ma questa è una meraviglia!!!!! Permette di “far fuori” i fichi in eccesso e in avanzato stto di maturazione e di avere un sostituto vegano al miele. Mi piace ^_^
    Grande Giovanna!!

  3. Avatar
    artù

    Caspita che ritorno col botto! le nuove amiche con noi e le ricette di settembre sono una favola…..il tuo miele di fichi è stupendo, procedimento lungo ma sicuramente meritevole….ps. voglio farmi passare la tosse col tuo miele di fico!

  4. Avatar
    Ferruccio

    roba da entrare direttamente nel post,

  5. Avatar
    Flawless Elite Review

    I relish, lead to I found just what I was looking for.
    You have ended my four day lengthy hunt! God Bless you man. Have a
    great day. Bye

  6. Avatar
    caterina

    che dire mai provata, ma adoro i fichi grazie della segnalazione

  7. Avatar
    Fr@

    Deve essere una bontà questo miele.

  8. Avatar
    Luna

    E tu bravissima come sempre hai realizzato un ottimo miele ma del resto non avevo dubbi e poi io adoro i fichi 😀

  9. Avatar
    paola

    interessante,voglio farlo per tenerlo in inverno quando arrivano i malanni,grazie carissima

  10. Avatar
    Marghe

    Io che venero i fichi lo devo provare!
    Poi sono anche super golosa di formaggi… 🙂
    Ti ho scoperta con piacere,, passerò spesso di qui! Buon weekend e un abbraccio

  11. Avatar
    Rosy (Non solo cucine isolane)

    Cara Giovanna, non conoscevo questa preparazione, trovo sia a dir poco favolosa, straordinaria e molto versatile, che meraviglia:)) grazie mille per avermela fatta conoscere:)))
    un bacione:))
    Rosy

  12. Avatar
    Audrey

    mai provato, non conoscevo nemmeno l’esistenza, mamma che scoperta!!! 😉
    buon fine settimana cara bacioni

  13. Avatar
    Lauradv

    Una bontà da provare! Non l’ho mai assaggiato e mi incuriosisce 😉

  14. Avatar
    Anna

    Faccio una cosa simile con l’ uva .Ciao

  15. Avatar
    Silvia

    fantastico il miele di fichi, è una ricetta del tutto nuova per me! Un abbraccio SILVIA

  16. Avatar
    Chiara

    mai assaggiato, deve essere squisito !

  17. Avatar
    Alessandra Barbone

    da noi si chiama vincotto di fichi ed quello che io preferisco per le cartellate a Natale! Ottimo….

  18. Avatar
    zia consu

    Giovanna, sono senza parole! Questa ricetta è strepitosa..appena sarò nuovamente sommersa di fichi lo devo fare 😀
    Complimenti e felice we <3

  19. Avatar
    Stefania

    e questa me la preparo subito domani con i fichi dei miei, lo sciroppetto adatto per combattere il mal di gola da bora 🙂

  20. Avatar
    daniela64

    Una Bontò che voglio assolutamente provare. Un abbraccio Daniela.

  21. Avatar
    Giovanna

    Non conoscevo questo miele non miele. I fichi mi piacciono moltissimo e la tua proposta mi piace molto. Un bacio

  22. Avatar
    Carla

    Giovanna, che ricetta favolosa!!!
    Come dicevo nel mio post quest’anno qui i fichi sono pochi e non buonissimi, ma questa me la segno per l’anno prossimo, lo sai che adoro fare conserve 🙂
    Un bacione

  23. Avatar
    Seddy

    Un miele delizioso! Sicuramente, renderà le ricette ancora più buone. Grazie per il tutorial.
    Buon we!

  24. Avatar
    ilenia

    Che spettacolo Giovanna questo miele di fichi!!! Anche con questa uscita la nostra rubrica ha dato dei risultati fantastici è troppo bello vedere quante risorse culinarie ha il nostro paese….bravissima un abbraccio e buona domenica ♥

  25. Avatar
    Marco

    questa di usare il miele con i fichi mi è nuova,immagino che starà bene!

  26. Pingback: Marmellata di Fichi, Cucina della Toscana

  27. Avatar
    Mirian

    Ho ricevuto in regalo un barato in con del miele di fico, ma il colore e molto scuro riguardo al vostro, sai dirmi perché grazie.?, il sapore è dolcissimo con un reto gusto di amaro, sarà bruciato?…
    Una curiosità, vedo della foto che i fichi sono di colore verdi, ma non dovrebbe é essere bruni indicandò che sono maturi?

  28. Avatar
    Mirian

    Salve, ancora io, ho visto altre immagine in Google del miele di ficchi assai scuro, mi sono tranquilizzata, e che mi dispiaceva che fossero bruciati, cotti più del tempo dovuto rendendolo così scuro, ma deve essere stato fatto con del fico bruno e non bianco, verdi, bo,
    però mi piace tantissimo, tutte le mattine lo mischio con i fiocchi d’avena nel tè, caffè latte, sulla fetta biscottate, una delizia, vedendo la ricetta adesso lo farò anch’io!

    grazie e scusa per il mio impulsivo intervento, dovevo avere controlado prima…
    buona giornata a tutti tecnici del site e lettori!

  29. Avatar
    Mirian

    Salve, ancora io, ho visto altre immagine in Google del miele di ficchi assai scuro, mi sono tranquilizzata, e che mi dispiaceva che fossero bruciati, cotti più del tempo dovuto rendendolo così scuro, ma deve essere stato fatto con del fico bruno e non bianco, verdi, bo,
    però mi piace tantissimo, tutte le mattine lo mischio con i fiocchi d’avena nel tè, caffè latte, sulla fetta biscottate, una delizia, vedendo la ricetta adesso lo farò anch’io!

    grazie e scusa per il mio impulsivo intervento, dovevo avere controllato prima…
    buona giornata a tutti tecnici del site e lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.